banner

banner

lunedì 24 luglio 2017

4118. La Mafia ha vinto o quasi


Giovanni Tizian riflette, in questo articolo, che ridurre la guerra ai mafiosi a una mera questione di ordine pubblico, faccenda da sbirri, giudici e manette, è un suicidio, così invita il lettore a guardare più lontano, dove la mafia è in piena attività ed usa politici, imprenditori, professionisti, ma anche magistrati e forze dell’ordine, per i propri scopi e viene utilizzata dagli stessi per risolvere questioni private. In un corto circuito che chi tocca ….......... non muore ma viene scretitato, almeno fino ad oggi.

sabato 22 luglio 2017

4117. C'è del marcio nel Nuovo Maxi Miliardario?


Che proprio tanto nuovo non è, visto che è uscito a dicembre del 2013. Probabilmente si tratterà di una svista, di un refuso ma non riesco a capire perché sulla pagina dei Monopoli c'è una tabella molto chiara che dice quanti sono i biglietti vincenti per tipologia di premio. Sul retro del tagliando le informazioni sulle probabilità sono identiche a quelle della pagina del sito, anche se scritte diversamente (sic!), ma quando vai, se vai, anche a vedere il decreto che istituisce la lotteria istantanea scopri altro. Mancano all'appello più di 6 milioni di biglietti, il rapporto con il totale dei biglietti cambia a vantaggio dei giocatori e anche il numero di alcuni biglietti vincenti, per tipologia di premi, è profondamente diverso. È vero che si tratta di biglietti dove si possono vincere più premi per singolo tagliando, ma era così necessario avere due tabelle? Come si fa a capire meglio la distribuzione dei premi se si crea confusione? Segnalata la questione ai Monopoli, tutto tace ….......... Magari proverò per altre strade!

Le cifre in neretto le ho aggiunte io.

venerdì 21 luglio 2017

4116. Addio anche a Xanda


Ci ho pensato un po' prima di scrivere a proposito dell'ennesima uccisione di un leone per il solo gusto di averne il trofeo. Ovviamente ha fatto notizia solo perché è il figlio del celebre Cecil, ucciso due anni fa, in maniera altrettanto volgare e idiota. Giusto qualche giorno fa avevo riportato la notizia che si era riaperta la caccia legale, attività che fa entrare molti soldi nelle casse degli Stati. Mette tristezza che tutto sia commerciabile, che intere nazioni siano in mano a chi ha i soldi e queste persone li usino per qualsiasi scopo edonistico, al di là di un minimo di senso morale o etico. Peccato che siano parole del secolo scorso e constato ormai quotidianamente con grande amarezza l'enorme distanza che le persone hanno preso da determinati valori, sostituendoli con il denaro e la soddisfazione quasi immediata di qualsiasi voglia …......

giovedì 20 luglio 2017

4115. Gazzabet venduta ai sudafricani di SportPesa


Quando nacque nel 2014 i giornalisti della Gazzetta dello Sport non furono proprio contenti dell'iniziativa della testata per cui lavoravano. Poi il cambio di proprietà di RCS ed ora la vendita alla società sudafricana, che entra così nel mercato italiano.

4114. Tre orribili storie dei narcos


Il potere non sopporta il vuoto e in Messico parecchi gruppi tentano di riempirlo, con modalità a dir poco da film horror. Peccato che la realtà superi di molto la finzione e che nel mezzo spesso ci finiscano persone del tutto innocenti.

4113. Sapevamo già troppo sulle armi nucleari in Italia (sic!)


Il Pentagono ha deciso di secretare i report delle ispezioni di sicurezza sui suoi armamenti atomici sparsi per il mondo. Per decenni questo tipo di informazioni, poche ovviamente, sono però rimaste accessibili al pubblico e hanno permesso di avere un “minimo” di controllo sulla gestione degli arsenali, per capire se venivano rispettate tutte le misure di sicurezza oppure se c'era stato qualche problema. Che i cittadini sappiano che tipo di ordigno hanno vicino casa e se, nel tempo, verrà sostituito potrebbe essere un informazione utile, ma non per i militari americani.

mercoledì 19 luglio 2017

4112. Il legame tra società calcistiche e gioco d'azzardo è sempre più stretto


Non si contano i club che hanno come sponsor una delle tante società che gestisce il gioco d'azzardo. L'inglese Betfair con la Juventus e la Bwin con l'Inter, sono solo le ultime che recentemente hanno firmato un contratto.

martedì 18 luglio 2017

4111. Mafie d'Europa Unita


Interessante articolo e splendida mappa interattiva che descrive il triste fenomeno delle mafie in Europa. Nei 28 Paesi membri dell'Unione europea sono attualmente sotto indagine circa 5mila organizzazioni criminali. Le loro dimensioni variano e non sono certo tutte delle multinazionali criminali, ma sette su dieci operano in più di uno Stato e tutte insieme si spartiscono un mercato illecito di quasi 110 miliardi di euro, pari a circa l'1percento del Pil dell'Unione. Le indagini e i rapporti investigativi mettono in evidenza anche l'importanza delle mafie russofone e turca, l'ascesa dei clan albanesi padroni del traffico di marijuana e di altre sostanze, come la minaccia di gruppi meno conosciuti a livello internazionale: gang di motociclisti diffuse nel Nord Europa e i clan vietnamiti attivi soprattutto all'Est. Nessun Paese può considerarsi immune e anche la civile Svezia annovera al suo interno la mafia siriana.

domenica 16 luglio 2017

4110. Tra Trump, Facebook e Zuckerberg


Interessante articolo che, con dovizia di numeri, spiega come il nuovo presidente USA abbia usato il noto social per persuadere gli americani a votarlo, senza una reale politica ma semplicemente cavalcando i loro pensieri. L'autrice si augura che, prima o poi, le persone si accorgano di cosa gli porta via Facebook, ma non sono altrettanto ottimista.

sabato 15 luglio 2017

4109. Uccidono i Difensori della Terra


Non sono supereroi, ma persone comuni che hanno deciso di fare qualcosa di concreto per difendere l'unico pianeta in cui viviamo e per questo motivo sono stati uccisi. Nel 2016 sono stati oltre 400 in tutto il mondo, anche nella civilissima Irlanda.

giovedì 13 luglio 2017

4108. Uno Speciale TG1 dedicato al gioco d'azzardo


Oltre un'ora di servizio, andato in onda lunedì, che racconta le tante sfaccettature di un mondo complesso: gestori, giocatori, giocatori che si ammalano, usura, amministratori locali, gestori che non vogliono le slot, Concessionarie, associazioni, malavita e Stato, non proprio in questo ordine. Manca solo una cosa: il lavoro fatto dalla Sanità pubblica. Chissà perché non se ne è parlato, lasciando spazio al privato sociale. Mah!

mercoledì 12 luglio 2017

4107. A Torino torna il limite orario delle slot


Allstar, Hbg, Casinò delle Alpi, Euroslot e un gruppo di esercenti hanno tentato di fermare la norma comunale che prevedeva un limite orario. Peccato che abbiano perso il ricorso al Tar ed ora tornerà in vigore il regolamento. Ovviamente tenteranno altre strade. Peccato aver perso 6 mesi, almeno dal mio punto di vista molto di parte!

4106. Incentivi no slot e incentivi gioco responsabile


Nei tanti livelli amministrativi del nostro Bel Paese capita che la Regione Lombardia offra degli incentivi per sostenere gli esercenti che decidono di togliere le slot machine e il Comune di Curtatone offra invece incentivi agli esercenti che praticano il gioco responsabile. Un modo tutto sommato poco elegante di dire: rovinati ma non mi mettere in mezzo. Già ai tempi il buon Alberto Sordi, quando vendeva armi in Africa, diceva qualcosa del tipo: io non vendo armi, sono strumenti e poi ognuno le usa come vuole …........

martedì 11 luglio 2017

4105. Tutto quello che avreste voluto sapere sui Gratta e Vinci ma non avete mai osato chiedere


Parafrasando il mitico Woody Allen, che a sua volta parafrasava, ecco un lungo articolo pubblicato su Vita.it scritto da me medesimo. Spero che susciti curiosità e circolazione di pensiero. Buona lettura allora!

4104. Ma chi è che espone ancora trofei di caccia?


Sicuramente nel mondo ci sono parecchie migliaia, se non milioni, di persone che amano esporre i loro trofei di caccia. Una scelta che non comprendo e mai capirò e se la motivazione è che l'uomo è un cacciatore, non vedo perché per farlo usino armi supertecnologiche. Solo se lo facessero a mani nude, o con una scheggia di selce, allora sì che sarebbe un cacciatore serio!